L’ARTE SHUNGA: “IMMAGINI DELLA PRIMAVERA” (PARTE II)

Utamaro, Il canto del guanciale “Utamkura”, (1788, Londra, British Museum).

Utamaro, Il canto del guanciale “Utamakura”, (1788, Londra, British Museum).

 

Hokusai, Utamaro e la diffusione delle stampe erotiche giapponesi.

L’artista che in Giappone primeggiò nella produzione d’immagini erotiche fu probabilmente Utamaro (1753/1754-1806). Se, infatti, Hiroshige fu maestro nella rappresentazione degli splendidi paesaggi giapponesi e Hokusai eccelse nei fenomeni naturalistici (si pensi a La [grande] onda presso la costa di Kanagawa del 1830-1832 circa) così come nella trasposizione di racconti tradizionali giapponesi, Utamaro guardò soprattutto alla bellezza femminile. Questa predilezione certamente va legata alla sua nascita nell’Yoshiwara, ossia il quartiere dei divertimenti della capitale Edo. Fu a Utamaro che Edmond de Gouncourt, dedicò la prima monografia in assoluto scritta in Occidente su un’artista giapponese (1891), e diede alle sue opere incentrate sui quartieri a luci rosse, la definizione di “case verdi” prendendo spunto da Serie delle dodici ore nelle case verdi (1794) dello stesso maestro. Utamaro indagò ogni aspetto del mondo femminile, dalla sfera privata a quella pubblica, dai pregi ai difetti delle donne. A riguardo basti qui accennare a Dieci studi fisiognomici di tipi femminili (1792-1793), al dittico La cucina (1794-1795, New York, Public Library) e alla serie Le quattro discipline: koto, go, calligrafia e pittura (1792-1793, Londra, British Museum), incentrata sui passatempi preferiti degli uomini e in cui potrebbe comparire un autoritratto di Utamaro.

Nelle stampe prettamente erotiche, raffiguranti per esempio le Teppō (“arma da fuoco”), termine con cui erano menzionate le prostitute di basso rango, per gli alti rischi di contrarre malattie veneree in caso di rapporto sessuale con loro, Utamaro dimostra una straordinaria attenzione per i dettagli. Che si tratti di vesti raffinate, paraventi riccamente decorati o elementi simbolici come la teiera, importante nella vita sia di donne sposate sia delle cortigiane, Utamaro non lascia nulla al caso. In alcune opere usa anche un curioso espediente, simile a quanto faceva Giovanni Bellini nei riguardi del sesso del Gesù bambino: quello di coprire “maldestramente” con un velo il volto dell’uomo. Quest’ accorgimento in realtà, serviva a convogliarvi l’attenzione di chi guardava l’opera e poteva dunque identificare quella determinata persona. L’intento era volutamente satirico, trattandosi, come da noi in precedenza accennato, di persone per l’appunto note e riconoscibili. Tra le raccolte più famose citiamo qui La trama del desiderio (1799), il Libro illustrato: raccolta di bellezze (1802) e infine il Libro colorato di nuvole di petali di ciliegio al vento (1802-1803), in cui spesso gli amanti sono letteralmente avvinghiati tra loro e largo spazio è lasciato al testo. Diverso è il caso del capolavoro assoluto di Utamaro: l’Utamakura. Il canto del guanciale (1788) si caratterizza, infatti, per la monumentalità delle figure, la raffinatezza delle ambientazioni e l’atmosfera carica di erotismo senza però che vi siano rappresentati atti espliciti. L’erotismo in questa serie è tutto giocato su gesti e sguardi
[…]

 

Acquista Il caffè artistico di Lo. Un anno ad arte da Giotto a de Chirico
per avere il testo completo, ora disponibile anche su IBS

https://www.ibs.it/caffe-artistico-di-anno-ad-libro-lorenzo-berto/e/9788885349995

 

BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE

E. DE GOUNCOURT, Outamaro; Le Peintre des Maisons Vertes; Parigi 1891.

E. DE GOUNCOURT, Hokusai. Il pittore del mondo fluttuante; Parigi 1896, ed. 2013.

D. LIBERANOME, Hokusai, mille nomi ma un solo carattere; in Art & Dossier n° 326, rivista, Firenze-Milano 2015.

F. MORENA, Utamaro; Art & Dossier n° 224, Firenze-Milano 2006.

F. MORENA, Hokusai; collana Vita d’artista, Firenze-Milano 2007.

F. MORENA, Erotismo giapponese. I piaceri segreti; Firenze-Milano 2009.

F. MORENA, Hokusai; Art & Dossier n° 224, Firenze-Milano 2015.

 

RIFERIMENTI IN RETE

http://www.nipponlugano.ch/it/shunga-multimedia/narrazione/project/links/Highlights/project/narrazione_home_nav-short.html